Le Azioni Ordinarie, Privilegiate, di Risparmio

Le Tipologie di Azioni

Le azioni che si possono acquistare e vendere in Borsa sono di diverse tipologie, vediamo le principali.

Le azioni ordinarie sono titoli attraverso i quali si diviene comproprietari dell'azienda che le ha emesse, acquisendo anche il diritto di voto in assemblea, oltre alla partecipazione agli utili oppure alla spettante quota del patrimonio sociale qualora la societÓ venga liquidata.

Le azioni di risparmio non prevedono il diritto di voto nelle assemblee per i loro detentori che, tuttavia, beneficiano di una posizione privilegiata nella ripartizione dell'utile e nell'eventuale rimborso del capitale derivante dallo scioglimento della societÓ.
Tali titoli azionari sono disciplinate dal Decreto Legislativo 58/98, un punto di riferimento per i piccoli risparmiatori che guardano con particolare interesse a questa tipologia di azioni..

Le azioni privilegiate (preferred stock) conferiscono ai detentori il diritto di votare esclusivamente nelle assemblee straordinarie offrendo loro come contropartita la precedenza rispetto agli azionisti ordinari nella suddivisione dei dividendi e nel rimborso in caso di liquidazione della societÓ.

Queste sono le principali azioni contrattate in Borsa, accanto alle quali troviamo anche diversi titoli azionari escluse dalla contrattazione e legate a contesti particolari.

Ad esempio, vi sono le azioni di godimento, volte a ricompensare i soci nel caso in cui abbiano perso le proprie azioni in virt¨ di una riduzione del capitale sociale. In questo caso i detentori dei titoli azionari non partecipano alla proprietÓ dell'azienda, pur essendo coinvolti nella ripartizione degli utili dopo che siano stati soddisfatti gli altri azionisti.

Ricordiamo, infine, le azioni a favore dei prestatori di lavoro disciplinate dall'articolo 2349 del codice civile, conferite gratuitamente ai dipendenti e ai collaboratori di una societÓ.